Crea sito

Dolcetti Veloci di Zucca

Stamattina mi è venuta voglia di dolcetti super light e veloci usando la zucca. Velocissimi, ottimi per vegetariani, vegani (se usano yogurt di cocco, invece di yogurt di latte di mucca, per esempio) celiaci e intolleranti alle uova, ed ecco come li ho preparati. Escono delle specie di pallotte morbide. Alla ricetta, volendo, si possono aggiungere noci o semi (e calorie!), oppure si può fare come la leggete qui sotto.

INGREDIENTI

130 grammi di zucca a pezzetti e cotta al vapore

130 grammi di farina (del tipo che preferite, anche naturalmente senza glutine come farina di grano saraceno o farina di avena non contaminata dal grano)

2 cucchiai di miele (questi dolcetti saranno solo vagamente dolci. Se li volete più dolci, occorrerà aumentare la dose di miele o zucchero)

1 pizzico di sale

1 cucchiaino abbondante di bicarbonato

3/4 cucchiai di yogurt (meglio se autoprodotto)

2 o 3 cucchiaini di olio di cocco

1 cucchiaino di cannella in polvere

volendo, 2/3 cucchiaini di noci tritate oppure di semi vari (facoltativo)

1 o 2 cucchiai di succo di arancia (facoltativo)

Schiacciare bene con una forchetta i pezzetti di zucca cotti al vapore (ci vorranno 10/15 minuti per cuocerli al vapore, a seconda di quanto grandi li avrete tagliati), aggiungere tutti gli ingredienti, mescolare bene, aggiungere un cucchiaio di yogurt se il composto è troppo secco e, con l’aiuto di un cucchiaio e un cucchiaino, mettere l’impasto (che deve essere sodo ma non troppo compatto) a cucchiaiate/mucchietti su una leccarda foderata di carta forno.

Cuocere per 8/10 minuti in forno a 160/170 gradi (a seconda del vostro forno).

Non vi aspettate dolci super dolci perché con queste dosi saranno solo vagamente dolci. Come già detto, potete personalizzare la ricetta come meglio credete. Non occorrono aggiunte di latte se non lo si vuole usare. Se occorre un po’ di liquido, potrete aggiungere altro yogurt oppure del succo di frutta o spremuta.

Sono dolcetti veloci, semplici, appena appena dolci, ma che sostituiscono parte della farina con la zucca e quindi si taglia sui carboidrati, che male non fa mai. E si aggiunge cibo arancione (vitamina C) alla nostra dieta. Non sono niente male questi dolcetti e, come vedete, sono molto, molto innocenti! Godeteveli!

Pubblicato da Patrizia Trotta

Sono Astrologa, Consulente, Scrittrice e Formatrice con specializzazione in Psicologia Transpersonale, nonché Ricercatrice formata in Inghilterra: PhD Ed. – Dottore di Ricerca, in Scienza dell’Educazione (Transpersonale) * Master of Science in Consciousness and Transpersonal Psychology Bachelor of Science Honours in Psychology Amo molto mangiare e creare buon cibo semplice e sano, più diverse altre cose che abbracciano l’Autoproduzione, che fa parte delle tendenze future verso cui sembrano andare diverse persone che desiderano emanciparsi da un sistema soffocante che ci spinge a conformarci per un maggior controllo, ad un consumismo non ecosostenibile, nonché alla separazione tra uomo e natura e tra logica e intuizione invece di promuovere una sana integrazione ed una coscienza risvegliata. La mia area di ricerca preferita è quella relativa allo sviluppo del potenziale umano e la mia grande passione è l'Astrologia in quanto arte pratica. Difatti, ciò che chiarisco sul mio sito dedicato è che prevedere il futuro non è il modo migliore di usare o beneficiare dell’antica arte/disciplina astrologica. L’Astrologia serve bensì principalmente per capire e conoscere sé stessi e per fluire con i venti del cambiamento. Essa è una guida enormemente pratica che ci aiuta a capire quali sono le svolte che l’Anima ci presenta, quando e in quale direzione l’Anima sembra volere che la Psiche cresca.