Crea sito

La Barbabietola, Quella Sconosciuta

La barbabietola rossa, spesso trovata già cotta sottovuoto, viene spesso ignorata, ma è un peccato, specie per gli ipertesi, in quanto, tra gli effetti benefici della barbabietola, si conta anche una riduzione della pressione sanguigna. E’ ricchissima di acqua e povera di calorie e carboidrati e quindi si presta a una dieta ipocalorica.

Insomma, la barbabietola è un nostro alleato ed è inoltre fonte di fibre, di vitamina C, potassio e acido folico (vitamina B9). Ma come consumarla?

CARPACCIO DI BARBABIETOLA

Un modo ovvio è quello di ridurla in carpaccio affettandola sottilmente con l’aiuto di una mandolina (e dei guanti protettori delle mani!). Una volta affettate un paio di barbabietole, a seconda del bisogno, basta affettare sottilmente anche il grana e aggiungere, se volete, noci e rucola, un po’ di olio, sale e pepe e magari un pochino di aceto balsamico se vi garba. Potete accompagnare il piatto con del formaggio di capra e anche con delle crocchette vegetariane.

HUMMUS DI BARBABIETOLA

Questo hummus si prepara come l’hummus normale di ceci, con la differenza che si aggiunge una barbabietola all’impasto.

Col pinzimonio di verdure fresche è ottimo, oppure anche accompagnato da chips di ceci o di mais

COLORARE E CONDIRE LA PASTA O ALTRO

Un altro uso della barbabietola è quello di colorare un piatto. Si può estrarre il succo dalla barbabietola e creare la pasta rossa, usando il succo di barbabietola invece dell’acqua. Oppure si può frullare la barbabietola già pronta e sottovuoto e condirci la pasta o il riso, magari accompagnandoli da formaggio molle, tipo stracchino, gorgonzola o burrata o da verdure e legumi, se preferite un piatto vegano. Oppure, in alternativa, potete preparare una crema di barbabietole e panna e condirci ciò che vi pare, dalla pasta al riso, alle patate bollite o purè e uova sode.

E’ un gusto acquisito a volte, che si impara ad apprezzare in quanto poco comune. Ma vale la pena integrare la barbabietola nella propria dieta, non solo perché è un ottimo alleato della salute, ma anche per il colore, che negli inverni grigi è sempre un toccasana, non trovate?

Buon appetito!

Pubblicato da Patrizia Trotta

Sono Astrologa, Consulente, Scrittrice e Formatrice con specializzazione in Psicologia Transpersonale, nonché Ricercatrice formata in Inghilterra: PhD Ed. – Dottore di Ricerca, in Scienza dell’Educazione (Transpersonale) * Master of Science in Consciousness and Transpersonal Psychology Bachelor of Science Honours in Psychology Amo molto mangiare e creare buon cibo semplice e sano, più diverse altre cose che abbracciano l’Autoproduzione, che fa parte delle tendenze future verso cui sembrano andare diverse persone che desiderano emanciparsi da un sistema soffocante che ci spinge a conformarci per un maggior controllo, ad un consumismo non ecosostenibile, nonché alla separazione tra uomo e natura e tra logica e intuizione invece di promuovere una sana integrazione ed una coscienza risvegliata. La mia area di ricerca preferita è quella relativa allo sviluppo del potenziale umano e la mia grande passione è l'Astrologia in quanto arte pratica. Difatti, ciò che chiarisco sul mio sito dedicato è che prevedere il futuro non è il modo migliore di usare o beneficiare dell’antica arte/disciplina astrologica. L’Astrologia serve bensì principalmente per capire e conoscere sé stessi e per fluire con i venti del cambiamento. Essa è una guida enormemente pratica che ci aiuta a capire quali sono le svolte che l’Anima ci presenta, quando e in quale direzione l’Anima sembra volere che la Psiche cresca.