Crea sito

Burro Senza Latticini

Non occorre essere vegani per usare, autoprodurre e scegliere di optare per questo facilissimo burro fai-da-te che non usa il latte di mucca (in realtà destinato ai vitelli e non a noi).

Inoltre, oltre a costare poco, ha anche un ottimo sapore e facilita la vita non solo ai vegani, ma anche a coloro che hanno intolleranze al lattosio. Insomma, più dipendiamo dalle piante ed autoproduciamo e meglio è, non vi pare?

In questo caso ci sono anche diverse alternative. Vediamone TRE:

BURRO CON LATTE VEGETALE, OLIO E LECITINA

80 ml di latte di soia non zuccherato, meglio se autoprodotto

1 cucchiaio di aceto di mele

200 ml di olio di cocco raffinato (non vergine, altrimenti il burro avrà un forte sapore di cocco)*

2 cucchiai di olio di avocado o canapa o noci

1/4 di cucchiaino di curcuma (solo per aggiungere un po’ di colore) – facoltativo

1/2 cucchiaino di sale (se volete un burro leggermente salato, altrimenti omettetelo)

1 cucchiaio di lievito alimentare

3 cucchiai di lecitina di soia in granuli (emulsionante, facoltativo)

In una ciotola mettete il latte di soia e aggiungete l’aceto di mele per causare un po’ di caglio. Mescolare e lasciar agire 10 minuti. Versare tutti gli ingredienti in un frullatore e frullare molto bene per 2/3 minuti.

Versare in formine di vetro o silicone, che siano rettangolari oppure quelle per cubetti di ghiaccio, e mettere almeno 4 ore in frigorifero oppure 1 ora in freezer. Una volta solidificato, potrete usarlo come un normalissimo burro. Meglio tenerne in frigo un pochino ed estrarne altri pezzi quando ne avrete bisogno. Si conserva per qualche mese in freezer, ma va consumato con una certa velocità se tenuto in frigo.

BURRO CON ANACARDI E OLIO DI COCCO

250 gr di anacardi lasciati a mollo per una notte o almeno 4 ore

250 ml di olio di cocco raffinato di qualità (non vergine, altrimenti il burro avrà un forte sapore di cocco)*

4 cucchiai di olio di avocado oppure evo

1 cucchiaio di succo di limone

1/2 cucchiaino di sale rosa (se volete un burro leggermente salato, altrimenti omettetelo)

1/4 di cucchiaino di curcuma (solo per aggiungere un po’ di colore) – facoltativo

125 ml di acqua filtrata (per frullare gli anacardi e ridurli in crema)

3 cucchiai di lecitina di soia oppure di semi di girasole (facoltativo)

1 cucchiaio di lievito alimentare

Frullare tutti gli ingredienti tranne gli olii, Una volta ottenuta un crema omogenea, aggiungere gli olii e frullare per 2/3 minuti. Mettere in formine e lasciarle tutte in freezer, tranne una che estrarrete dal freezer dopo 1 ora e lascerete in frigorifero, consumandolo entro 3/4 settimane.

BURRO CON MANDORLE O NOCCIOLE E LATTE DI COCCO

80 grammi di mandorle o nocciole tritate lasciate a mollo per almeno 3/4 ore oppure una notte intera

5 cucchiai di latte vegetale (soia, mandorle, nocciole o canapa) oppure acqua filtrata

2 cucchiai di olio evo

1 cucchiaio di lievito alimentare (anche mezzo)

1/2 cucchiaino di sale (se lo gradite salato)

mezzo cucchiaino di aceto di mele

1/4 di cucchiaino di zucchero

120 ml di olio di cocco raffinato di qualità (non vergine, altrimenti il burro avrà un forte sapore di cocco)*

Si procede come sopra. Si frullano mandorle/nocciole e latte di soia fino a ridurle in crema, si aggiungono gli altri ingredienti e si frulla per 2/3 minuti. Una volta ottenuto un composto cremoso, trasferire il tutto in una o più formine di silicone o vetro e mettere in frigo per almeno 4 ore. Consumare entro 3/4 settimane. Se anche questa porzione ridotta è troppa per voi, potete tranquillamente surgelarne la metà e consumare il tutto entro 6 mesi dalla produzione.

Con questo burro potrete produrre qualsiasi cosa richieda burro, dai soffritti ai dolci, alle basi per torte salate, alle cheesecake. Letteralmente qualsiasi cosa.

POTRETE INOLTRE CREARE BURRO AROMATIZZATO COSI’:

ALL’AGLIO

ALLE ERBE (rosmarino, salvia, basilico e qualsiasi altra cosa)

AI POMODORINI SECCHI

ALLE OLIVE E CAPPERI

Basta tritare ciò che desiderate aggiungere e mescolare appena pronto il composto che diventerà burro, così si solidificherà già con i suoi sapori incorporati.

Facilissimo da fare, come potete vedere, ed ottima idea per la nostra dispensa, così evitiamo un altro acquisto.

Buon appetito!

Pubblicato da Patrizia Trotta

Sono Astrologa, Consulente, Scrittrice e Formatrice con specializzazione in Psicologia Transpersonale, nonché Ricercatrice formata in Inghilterra: PhD Ed. – Dottore di Ricerca, in Scienza dell’Educazione (Transpersonale) * Master of Science in Consciousness and Transpersonal Psychology Bachelor of Science Honours in Psychology Amo molto mangiare e creare buon cibo semplice e sano, più diverse altre cose che abbracciano l’Autoproduzione, che fa parte delle tendenze future verso cui sembrano andare diverse persone che desiderano emanciparsi da un sistema soffocante che ci spinge a conformarci per un maggior controllo, ad un consumismo non ecosostenibile, nonché alla separazione tra uomo e natura e tra logica e intuizione invece di promuovere una sana integrazione ed una coscienza risvegliata. La mia area di ricerca preferita è quella relativa allo sviluppo del potenziale umano e la mia grande passione è l'Astrologia in quanto arte pratica. Difatti, ciò che chiarisco sul mio sito dedicato è che prevedere il futuro non è il modo migliore di usare o beneficiare dell’antica arte/disciplina astrologica. L’Astrologia serve bensì principalmente per capire e conoscere sé stessi e per fluire con i venti del cambiamento. Essa è una guida enormemente pratica che ci aiuta a capire quali sono le svolte che l’Anima ci presenta, quando e in quale direzione l’Anima sembra volere che la Psiche cresca.